mercoledì 1 aprile 2015

Le erbe officinali per dimagrire: un aiuto dalla natura per tornare in forma

erbe officinali per dimagrire
Perdere peso è spesso non solo un problema di estetica (in particolare quando si avvicina la bella stagione e la temuta “prova costume”) ma anche di salute: infatti il sovrappeso può essere causa di diversi problemi (da quelli legati a un eccesso di colesterolo nel sangue a quelli legati all’apparato digerente).

Ma non sempre perdere peso è facile: anche se atteniamo a un regime alimentare rigido e pratichiamo regolarmente attività fisica, possiamo comunque fare fatica a smaltire i chilogrammi di troppo.


In questo caso possiamo avere bisogno di una “marcia in più”, un aiuto naturale che può arrivarci dalle erbe officinali per dimagrire:  si tratta di sfruttare le proprietà specifiche di alcune erbe, che sono in grado di aiutarci nella nostra impresa di tornare in piena forma (e salute).

Per fare questo ricordiamoci di utilizzare sempre dei prodotti di alta qualità, come le erbe di Breseghello: fra queste ve ne sono alcune veramente efficaci per aiutarci a perdere peso. Vediamo  di conoscerle in modo più specifico.

Il guaranà

Fra le erbe officinali per dimagrire più note va ricordato il guaranà: si tratta di un arbusto originario del Sud America (la foresta Amazzonica). In erboristeria vengono utilizzati i semi di guaranà (estratto dal frutto maturo ed essiccato al sole).

Il guaranà può risultare molto utile per agevolare la perdita di peso perché in grado di stimolare il sistema nervoso centrale: in primo luogo grazie al suo effetto energizzante (il guaranà è ricco di guaranina, una sostanza che un effetto simile al caffè, per cui è in grado di stimolare il metabolismo e di agire sui grassi, degradandoli) e poi grazie all’effetto calmante che è in grado di esercitare sull’appetito.

Grazie proprio a questo effetto assumere guaranà può essere di grande aiuto durante una dieta dimagrante, aiutando ad aumentare le calorie consumate e mantenendo alti i livelli di energia.

Le bacche di goji

Fra le erbe officinali per dimagrire più efficaci non dobbiamo dimenticare la bacche di goji: si tratta dei piccoli frutti di un arbusto spontaneo originario del Tibet. Queste bacche sono ricche di elementi nutritivi molto importanti per il nostro organismo (come antiossidanti, minerali e vitamine essenziali) e sono da secoli utilizzate nella medicina tradizionale cinese.

Risultano anche essere anche un ottimo coadiuvante nel momento in cui si segue una dieta ipocalorica: sia per il loro effetto energizzante e per la ricchezza di antiossidanti (sempre importanti quando il nostro corpo è sottoposto a uno “stress” come una dieta) sia perché hanno un basso indice glicemico e possiedono allo stesso tempo un ottimo effetto saziante.

Il frassino

Anche il frassino merita un posto di riguardo fra le erbe officinali per dimagrire: infatti la sua linfa (o manna) è ricca di mucillaggini, acidi organici e mannite, che favoriscono l’eliminazione delle scorie e del grasso in eccesso, esercitando una funzione equilibratrice sull’intestino.

Inoltre le sostanze antiossidanti contenute nella linfa del frassino sono utili per liberare le cellule adipose e renderle disponibili per il lavoro dei muscoli: per questo il frassino si rivela utile soprattutto se abbinato a un’attività fisica (anche moderata).

L’ortosiphon

L’ortosiphon è una delle erbe officinali per dimagrire più versatili in assoluto: infatti questa pianta (originaria del sud-est asiatico) ha di per sé delle efficaci proprietà diuretiche. Inoltre, se abbinato al the verde e al gambo di ananas, riesce ad agevolare l’eliminazione dei grassi che sono liberati dall’azione sinergica di the verde e ananas.

Inoltre riesce a controllare l’accumulo di grassi nel sangue e regolare i livelli di zucchero (evitando i picchi iperglicemici che sono fra i problemi più comuni da affrontare quando si cerca di perdere il peso in eccesso).

Caffè verde

Il caffè verde è il caffè “a crudo”, cioè non torrefatto: oltre a presentare il naturale colore verde, il caffè verde si differenzia in modo marcato dal classico caffè torrefatto. Infatti, la caffeina contenuta nel caffè verde viene assorbita più lentamente dall’organismo (evitando i picchi di questa sostanza nel sangue) e il suo effetto permane più a lungo.

Inoltre il caffè verde influisce sul metabolismo dei grassi: grazie al suo contenuto in metilxantine che hanno la funzione di liberare le cellule che contengono i lipidi dagli acidi grassi, in modo che possano essere sfruttati come “energia” dall’organismo. Per questo il caffè verde è utile nelle diete dimagranti che siano accompagnate sempre da attività fisica.

Agar Agar

L’agar agar è una gelatina estratta dalle alghe rosse: è utile nelle diete dimagranti perché svolge una funzione simile alle fibre (attenuando il senso di fame) e riesce a equilibrare il livello degli zuccheri nel sangue (evitando i picchi glicemici).

Fucus

Il Fucus (o quercia marina) è un’alga bruna, utilizzata come stimolante del metabolismo basale: infatti il suo alto contenuto in iodio stimola il metabolismo, costringendo l’organismo a bruciare (anche a riposo) un maggior numero di calorie e regolando il funzionamento della tiroide (molto spesso una tiroide “pigra” è una delle cause dell’aumento di peso).

e voi cosa ne pensate delle erbe officinali per dimagrire, dite la vostra nei commenti...